Workshop - Semmu de Zena! / Carnet de voyage autoprodotto

Workshop - Semmu de Zena! / Carnet de voyage autoprodotto

"SEMMU DE ZENA! / Carnet de voyage autoprodotto"

* INTENTO
Realizzare un carnet de voyage (taccuino di viaggio) ispirato a Genova. Ogni partecipante sarà invitato ad immortalare liberamente alcuni dei vicoli del centro storico genovese per poi realizzare un taccuino di viaggio, autoprodotto, rilegato e stampato con metodo casalingo.

* DESCRIZIONE WORKSHOP
Giorno 1
- Prima fase: Presentazione, tour a piedi in alcune delle vie del centro storico genovese segnalate. Durante il tour verranno date delle suggestioni/consigli, dopodiché ogni partecipante sarà libero di immortalare gli spazi con la tecnica, il metodo e il supporto a cui si sente maggiormente ispirato. Macchine fotografiche, cellulari, matite da disegno, penne per scrivere pensieri, sacchetti in cui collezionare oggetti trovati in giro...insomma qualsiasi cosa che sia indizio o interpretazione del tema scelto, purché scansionabile e fotocopiabile.
- Seconda fase: Invio di 10 immagini scelte da ognuno, formato jpg/pdf/txt alla mail caputolara@gmail.com

Giorno 2
- Terza fase: Assemblaggio materiali stampati, eventuale creazione testi/collage.
- Quarta fase: Rilegatura e taglio.

* PREZZO
35 Euro comprensivi di entrambi gli incontri, materiale incluso.

* DURATA
Due incontri.
1° incontro: Domenica 15 Marzo h 14.30/18.00. Ritrovo alla Libreria Bookowski, breve presentazione del corso e proposta temi, seguirà il tour in alcune zone selezionate del centro storico.
2° incontro: Mercoledì 18 Marzo h 20.30/23.00. Realizzazione del proprio carnet de voyage (taccuino di viaggio) ispirato alle immagini e agli oggetti collezionati durante il tour del primo incontro.

* NUMERO MAX PARTECIPANTI: 10

* PRENOTAZIONE E ISCRIZIONE
Scrivendo alla pagina fb di Bookowski, a info@bookowski.it o telefonando al 010/4550673 o passando in libreria in Vico Valoria 40 R. Iscrizione obbligatoria entro e non oltre il 10 marzo, con versamento di acconto di 10 euro.

* CHI CONDUCE
Lara Caputo nasce a Zena nel 1987 e inizia subito a combinare
guai, prima a casa poi in giro per il mondo.
A un certo punto si mette a disegnare con le matite, le penne e i
pennarelli. Con i collage. Con il computer (strumento del demonio).
Con le fotografie e altri strumenti noti solo a lei. Sta ad Edimburgo
per un po' sotto la pioggia e paesaggi fantasmagorici, immortalati
con la sua Olympia (macchina fotografica).
Sbarca a Milano nel 2015 e dopo essersi innamorata della grafica decide di andare al politecnico e laurearsi là, brillantemente, con un progetto di ricerca sull'ibridità, il linguaggio e le tecniche grafiche miste. Scorazza per la città e si infila da Leftloft, dove conosce tante belle persone.
Però.. dopo qualche anno a lavorare con clienti dai nomi grossi,
le torna voglia di genuinità e di avere a che fare con le persone
normali (quelle senza loghi). Nel frattempo la sua ricerca di collage
e cose miste non smette….intraprende un illustre progetto di storie
disegnate assieme ad abili collaboratori (Storie da non raccontare).
Va per qualche tempo nelle campagne e poi decide di tornare a
calpestare i carrugi zenesi e mangiare la focaccia. Tra un carrugio
e l'altro resta abbagliata da un piccolo luogo con le pareti rosse…
Bookowski! In apparenza una libreria. Là mollerà i suoi bagagli per
i successivi 4 anni elaborando un'impresa titanica e costruendo
assieme a Laura un luogo accogliente e pieno di cose belle.
Di pari passo continua a disegnare con le matite, le penne
e i pennarelli e a cercare modi di comunicare "alternativi",
organizzando anche workshop per libere menti da zero
a 100 anni…
Il suo sito è www.laracaputo.com