Suminagashi - L'arte dell'inchiostro fluttuante

Suminagashi - L'arte dell'inchiostro fluttuante

Il Suminagashi è un'antica tecnica pittorica giapponese utilizzata per decorare la carta: l'artista sfiora l'acqua con il pennello intinto nel sumi 墨(inchiostro), lasciandolo fluttuare 流し(nagashi), mosso dal caso o dall'intenzione; quando ritiene il disegno compiuto, lo imprime sul foglio di carta appoggiandoli sulla superficie dell'acqua.
E’ una esperienza senza fine, piena di incognite e sorprese ed anche un po’ “magica”: per molto tempo la tecnica del Suminagashi è stata usata come arte divinatoria, dove nelle linee o nei disegni che si formavano si potevano leggere e interpretare messaggi dell’incoscio.
L'acqua e la sua temperatura, la densità dell'inchiostro, l'aria, ma anche le vibrazioni che si possono trasmettere all'acqua e, non ultimo, il nostro stato d'animo influenzano il risultato finale.
Così il Suminagashi, nella sua semplicità, diventa anche meditazione, gioco o sfida e una passione di cui difficilmente ci si libera.
Servono pochi strumenti: l'inchiostro, una bacinella da riempire di acqua, pennelli e, naturalmente, la carta. Tutto questo vi verrà fornito ma siete invitati a portare anche la vostra carta, preferibilmente in formato A4, per fare degli esperimenti, dato che ogni substrato assorbe l'inchiostro in maniera differente e con materiali diversi si creano infinite possibilità.

INFO E COSTI:
- Il workshop si terrà in Piazza Valoria, Domenica 5 giugno dalle 17 alle 19
- Min 4 max 6 partecipanti
- Prezzo comprensivo di incontro e materiali 30 euro
- Iscrizioni entro il 2 giugno, con versamento di acconto di 15 euro. Per iscriversi: tel al 010/4550673, mail a info@bookowski.it o messaggio fb.

CHI CONDUCE: Monica Fortin. “Mi chiamo Monica, ho fatto studi artistici ma non ho mai coltivato seriamente un'arte visiva. Mi sono imbattuta nel Suminagashi quasi per caso (ma esiste il caso?) ed è stato amore”.