"Che il cielo mi scampi dalla mediocrità piacevole e dalla vita facile, liscia! Datemi grandi vizi fiammeggianti, grandi abbaglianti virtù, ma salvatemi dalle neutre piccolezze e dalle comode ambiguità!
Sii malvagia, sii eroica, sii sfrenata, sii ebbra, sii dissoluta, sii dispotica, sii un'anarchica, sii una suffragetta, sii quello che ti pare, ma per amor del cielo siilo in maniera estrema. Vivi pienamente, vivi appassionatamente, vivi disastrosamente. Viviamo, tu e io, io e te, come nessuno ha mai vissuto prima".
(Violet Trefusis a Vita Sackville-West, 25 ottobre 1918) - da "Ritratto di un matrimonio" di Nigel Nicolson

www.facebook.com/bookowskigenova/photos/a.133...